Come fare delle fantastiche foto con il tuo smartphone? 11 consigli

by Annalisa, 05 Mar 2019
 Una foto raffigurante il cibo su tre piatti colorati - foto è stata scattata dall’alto.

Per la maggior parte delle persone, lo smartphone è un gadget da cui risulta impossibile separarsi. Di solito lo abbiamo sempre a portata di mano perché non vogliamo perdere il contatto con gli altri. In realtà questa è sola una di tante funzionalità a cui i nostri telefoni devono saper fare fronte ai giorni d'oggi. È un pratico e universale gadget perfetto sia per lavorare che per divertirsi ad esempio a...fare le foto!

Le inquadrature interessanti possono presentarsi quando meno te lo aspetti, ad esempio durante un viaggio al lavoro con l'autobus, mentre fai jogging la mattina o nel corso di una passeggiata al parco con il tuo cane. Se guardi il mondo dal punto di vista della fotografia, puoi vedere ovunque delle inquadrature interessanti da voler immortalare – osservare e analizzare i dettagli e le emozioni diventa così un istinto naturale. Tutto questo migliora la tua percezione fotografica. Ok, ma come fare delle foto buone e intriganti con un semplice smartphone? E, soprattutto, sarà mai possibile? Certamente! Leggi i nostri consigli.

1. Scegli la giusta composizione

Se vuoi che le tue foto esprimano un determinato messaggio e in conseguenza piacciano agli altri, tieni sempre in considerazione le principali regole dell'inquadratura. Ce ne sono tante, ma è importante iniziare dalle basi, quindi dalla regola dei terzi, di cui abbiamo già parlato in uno dei nostri precedenti articoli sulla matematica nella fotografia (lo trovi qui).

Zoom su uno smartphone con la griglia che divide l’inquadratura, con la città di notte sullo sfondo

Inoltre, la maggior parte degli smartphone disponibili sul mercato possiede la funzione del reticolo che divide l’inquadratura in parti uguali (griglia fotocamera) – controlla se anche il tuo telefono ha quest’opzione e non avere paura di provarla. Ti aiuterà a scattare delle foto con gli elementi perfettamente allineati, soprattutto se il soggetto della tua foto è posizionato su uno dei lati.

Crea l’inquadratura ancora prima di scattare la tua foto, cercando di mantenere un’andatura verticale o orizzontale. Mostra anche un po’ di sfondo. Le inquadrature troppo strette raramente appaiono belle e non raccontano alcuna storia. Indipendentemente dal fatto di fotografare un oggetto o una persona, lasciali “respirare”, mostrando anche quello che si trova intorno al protagonista della scena. Fai in modo che l’inquadratura comprenda anche altri elementi interessanti, come i passanti, i palazzi vicino o la natura morta. Tuttavia non dimenticare che la fotografia deve esprimere un messaggio chiaro e comprensibile. È possibile ottenere questo risultato quando il soggetto principale si trova al centro della scena.

Una foto scattata dall’alto – lo zoom sullo smartphone di una donna che fa una foto a un insieme di oggetti composto da: una tazza con il caffè, un croissant e della frutta.

Designed by Freepik

2. Mantieni l’orizzonte in linea retta

Una delle regole più importanti della fotografia è la seguente: l’orizzonte su una foto deve essere dritto. Facendo le foto ricordiamoci che gli alberi crescono verso l’alto, mentre l’acqua nel fiume scorre in orizzontale. Inclinando la fotocamera e facendo delle foto storte, spesso mettiamo in dubbio queste convinzioni. Cerca di mantenere la linea dell’orizzonte parallela a una delle linee orizzontali della foto. Per ottenere questo effetto puoi usufruire nuovamente del reticolo che offre il tuo smartphone, seguendo la famosa regola dei terzi.

Lo zoom sulla mano di un uomo che sta fotografando con uno smartphone il tramonto sul mare.

Designed by Freepik

3. Utilizza la prospettiva della rana

Una donna che fotografa due persone utilizzando la prospettiva della rana.

Un’altra idea e un altro consiglio riguardante la fotografia con l’utilizzo dello smartphone è l’uso della prospettiva della rana. Invece di scattare le foto dall’altezza del nostro sguardo (la fotocamera del telefono indirizzata leggermente verso il basso), prova a farle dal basso (la fotocamera indirizzata verso l’alto). La prospettiva della rana è ideale per fotografare i paesaggi, l’architettura, le foto macro o per realizzare altri scatti creativi.

Una foto raffigurante Manhattan Bridge scattata da una stretta via tra due palazzi fatti di mattoni.

Naturalmente, la prospettiva della rana non è da utilizzare in ogni situazione. Un foto ritratto realizzato da questa prospettiva potrebbe non essere il massimo, ma potrebbe anche essere una tecnica interessante capace di tirare fuori una caratteristica non percepibile in alcun altro modo.

4. La luce è importante...

È possibile scattare delle ottime foto con uno smartphone in presenza della luce naturale. Spesso è difficile capire se una foto è stata fatta con una macchina fotografica o con un telefono, in quanto i sensori presenti nelle fotocamere dei cellulari sono sempre più vicini a quelli delle reflex per la quantità dei megapixel. Tuttavia, dobbiamo ammettere che i cellulari sono comunque lontani anni luce dalle fotocamere reflex, soprattutto per quanto riguarda la qualità delle foto in condizioni di illuminazione peggiori, ad esempio scattate la sera oppure in una stanza dove arriva poca quantità di luce. Le foto fatte con il cellulare possono risultare così sgranate e sfocate. Per questo motivo utilizzare uno smartphone per scattare le foto quando c'è tanta luce è un'ottima idea. Ma se la luce è poca, è necessario aumentare la luminosità avvicinandoci a una finestra o accendendo una luce artificiale oppure semplicemente...attendere che ci siano delle circostanze migliori.

5. ..ma se è troppa non va bene

Lo zoom su una donna che scatta una foto a una palma con uno smartphone. In lontananza si vedono il mare e il sole.

Foto di Ragnar Vorel su Unsplash

Inoltre, per non renderti la faccenda fin troppo facile, dovresti evitare una luce troppo intensa sul viso della persona fotografata. Non scattare le foto a mezzogiorno quando la luce è più forte. Sul viso della modella potrebbero crearsi delle ombre poco estetiche e i suoi tratti potrebbero sembrare troppo marcati. Inoltre gli smartphone hanno la tendenza a schiarire eccessivamente le parti luminose della foto.

Un'altra questione di cui vale la pena parlare è lo scattare delle foto contro il sole. Se conosci le regole di base della fotografia, sai che si dovrebbe fotografare sfruttando la luce del sole e non "contro luce". A volte però si può fare un'eccezione per ottenere un particolare effetto luminoso, come il contorno del soggetto fotografato o il "lens flare" :)

Ricorda che sono sempre più numerosi gli smartphone che permettono di modificare il bilanciamento del bianco. Cerca di utilizzare questa funzione aggiuntiva, adattando la tua fotocamera alla luminosità dell’ambiente in cui fotografi. Bilancia il bianco in modo da ottenere dei colori che rispecchiano la realtà.

6. Cerca di non usare il flash

Due persone che scattano le foto con uno smartphone a un bambino sdraiato nel lettino, utilizzando il flash – la foto rappresenta la prospettiva del bambino

Malgrado gli smartphone siano degli apparecchi veramente intelligenti, non consentono ancora di controllare la direzione del flash. Dovrai tenerlo a mente quando vorrai farne uso – le tue foto possono venire piatte e in alcuni punti "bruciate" (troppo chiare) – il soggetto può avere un viso troppo illuminato e degli occhi troppo brillanti o addirittura rossi. ;) Cerca di non usare il flash incorporato al tuo telefono, e se necessario – prova in un modo semplice a disperdere la sua luce, utilizzando un foglio di carta bianco: sarà perfetto come diffusore della luce.

7. La giusta stabilità è fondamentale

Per evitare di ottenere delle foto mosse, è necessario provvedere ad un’adeguata stabilità. A volte basta rendere più stabile il proprio corpo divaricando le gambe e trattenendo il respiro nel momento dello scatto.

Lo zoom su uno smartphone posizionato su un treppiedi, con l’immagine della spiaggia e del mare di notte sul display.

Tuttavia, l’idea migliore è quella di utilizzare un treppiede, anche uno piccolo, oppure di posizionare il telefono contro una superficie stabile e scattare le foto utilizzando l’autoscatto. Questo eviterà che la foto venga mossa a causa dell’avvio dello scatto con il dito. Il treppiede per un telefono cellulare? Suona alquanto strano. Tuttavia sul mercato sono disponibili dei minitreppiedi adatti a tenere gli smartphone in una posizione stabile, rendendo più facile la fotografia dei paesaggi o la realizzazione degli scatti notturni, con un tempo di illuminazione prolungato. Potrebbe essere una soluzione adatta a te?

8. Cerca di non usare lo zoom digitale

Scattando le foto con uno smartphone è naturale che vogliamo utilizzare le diverse funzionalità che il nostro cellulare offre, sebbene non siano sempre la scelta migliore per le nostre foto. Una di queste è lo zoom digitale. Malgrado sia un’opzione che rende un telefono tecnologicamente più allettante per il consumatore, comporta, in realtà, un ingrandimento dell’immagine che peggiora la qualità della foto. Per questo motivo a volte è meglio avvicinarsi un po’ di più al soggetto del nostro scatto o fotografare l’intera inquadratura e ritagliare la foto successivamente in un programma di modifica delle foto per ottenere l’inquadratura desiderata.

9. Sperimenta con le opzioni della fotocamera del tuo smartphone

Lo zoom sulla mano di un uomo che tiene uno smartphone. Sul display è presente una foto raffigurante alcune palazzine colorate. La foto è fatta dall’alto

Foto di Le Buzz su Unsplash

Molti smartphone possiedono delle opzioni fotografiche aggiuntive, che consentono di realizzare delle foto originali. Non avere paura di usufruirne – il light painting è una funzionalità ideale per scattare le foto di notte, l’HDR ti permetterà di effettuare delle foto caratterizzate da un forte contrasto,la funzione macro sarà ideale per fotografare la flora e la fauna di dimensioni minuscole. Tutto questo ti consentirà di sfruttare al massimo le possibilità del tuo telefono. ;)

Lo zoom su uno smartphone. Sul suo display è visibile una vecchia macchina fotografica poggiata sull’erba. La foto è fatta dall’alto.

Se non sei un accanito sostenitore delle moderne funzionalità offerte dagli smartphone, ricorda che puoi sempre utilizzare i programmi per la modifica delle foto come fase successiva – ti consentiranno di ricavare il meglio dai tuoi scatti.

10. Ops, è il tuo dito!

10. Non c’è da preoccuparsi, succede ai migliori. Quando fotografi (e non importa se stai utilizzando una macchina fotografica tradizionale o uno smartphone), fai attenzione a dove appoggi il dito. Non vorresti mica che un’inquadratura perfetta andasse sprecata per una piccola distrazione.

Un altro fattore che potrebbe influire negativamente sulla qualità delle tue foto è un obiettivo sporco o impolverato. Tuttavia basta passarlo regolarmente con un panno asciutto in microfibra o addirittura prendere l'abitudine di pulirlo velocemente con la maglietta ogni qual volta si voglia procedere allo scatto con uno smartphone.

11. Salva le tue foto su una scheda SD

Lo smartphone è solamente un apparecchio. Può rompersi o cascare dalle scale. La rottura accidentale di una scheda SD è, invece, quasi impossibile. Pertanto, se ne hai la possibilità, imposta il salvataggio automatico delle tue foto su una scheda esterna. Sarebbe un peccato perdere tutti quei meravigliosi scatti effettuati con grande cura e precisione, non credi? Se l’idea della scheda SD non ti convince, che ne dici di impostare un backup automatico delle tue foto su un cloud online?

Una foto di una donna che fotografa un murales sul muro di un palazzo

Foto di Annie Spratt su Unsplash

Ci auguriamo che i nostri consigli ti siano d’aiuto, ma soprattutto...d’ispirazione! Prendi in mano il tuo smartphone ora e inizia a divertirti! Sperimenta e trova la tua forma espressiva – ma punta anche su una varietà stilistica. Prova diverse composizioni, diversi effetti coloristici e prospettive. Siamo molto curiosi di quello che ne uscirà fuori e dei risultati del tuo lavoro, pertanto ti invitiamo a condividere i tuoi fantastici scatti aggiungendo il nostro tag su Instagram o Facebook!

P.S. Inoltre, ti invitiamo a leggere un altro articolo della stessa serie "Come fotografare con uno smartphone", in cui ti diamo degli indizi su come fare delle incredibili foto con il tuo smartphone d'estate. Per leggerlo, clicca qui.

 

 

Categorie

Colorland News

Idee e consigli DIY

Consigli sulla fotografia

SCONTI FINO AL -75%

Archivio

Maggio

Aprile

Marzo

Febbraio

Gennaio

Dicembre

Novembre

Ottobre

Settembre

Agosto

Luglio

Giugno

Instagram